• 20/05/2024

VIOLENZA SULLE DONNE: CODACONS SCRIVE ALLE RADIO ITALIANE, A YOUTUBE E ALLA SIAE. BOICOTTARE BRANI DI RAPPER E TRAPPER. UN SEGNALE IMPORTANTE CONTRO OGNI FORMA DI SESSISMO E MISOGINIA

Diredazione

Nov 21, 2023

Sono giorni di tensione e sconforto, quelli che il Paese sta vivendo dopo il drammatico caso di Giulia Cecchettin, ennesimo caso di femminicidio in Italia, con il quale salgono a 105 le vittime di quest’anno.
Il Codacons decide di scendere in campo contro la violenza sulle donne e lo fa attraverso il suo Sportello anti-stalking nato proprio per offrire supporto alle vittime di violenza.

Attraverso un nota inviata alla stampa, il Codacons assume una posizione decisiva contro ogni forma di sessismo, misoginia e offesa alle donne nel mondo della Musica. Un segnale importante, rilanciato a ridosso della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne.

“Abbiamo deciso di rivolgere un appello a tutte le radio italiane, a Youtube e alla Siae affinché boicottino i brani di rapper e trapper che contengono frasi violente o aggressive verso le donne – spiega il presidente Carlo Rienzi – Ogni giorno le emittenti radiofoniche nazionali trasmettono brani di artisti molto in voga tra i giovani, infarciti di frasi con riferimenti espliciti contro le donne, in grado di alimentare odio e violenza e incentivare aggressioni e gesti estremi. Canzoni che vengono regolarmente registrate alla Siae e pubblicate anche su piattaforme internazionali come Youtube”.

“Per tale motivo, oltre a chiedere alle radio italiane e alla società Youtube di bloccare la diffusione di tali canzoni, ci rivolgiamo anche alla Siae affinché rifiuti la registrazione di brani contenenti frasi violente contro le donne, in modo da impedire a rapper e trapper di guadagnare grazie ai diritti d’autore” – prosegue Rienzi.

redazione

RioCarnival Magazine è una testata giornalistica, regolarmente registrata. Musica, Cinema, Televisione, Cultura e Lifestyle. Contatti: redazione@riocarnivalmagazine.it