UN ALBUM DI BENEFICENZA PER I SENZATETTO DI DUBLINO. ESCE “THE BUSK RECORDS”, CON LE PERFORMANCE DI BONO, GLEN HANSARD E DAMIEN RICE. IN ANTEPRIMA IL BRANO DI RICE, “ASTRONAUT”

DiLuana Salvatore

Nov 11, 2022

Dublin Simon & Collective Films lanciano il charity album: The Busk Record con Bono, Glen Hansard, Damien Rice, Lisa O’Neill insieme ad altri artisti e condividono il singolo di Rice “Astronaut”

La scorsa settimana, la Dublin Simon Community insieme a Collective Films hanno lanciato The Busk Record, un album di 49 minuti con le performance di Bono, Glen Hansard e Damien Rice, Lisa O’Neill insieme a molti altri. L’album è stato registrato in due notti nella cattedrale di San Patrizio a Dublino, a dicembre del 2021, quando gli artisti si sono riuniti a causa delle restrizioni Covid, che impedivano il tradizionale “Christmas Eve Busk”. Mercoledì scorso, la Dublin Simon Community e Collective Films hanno condiviso in anteprima il singolo principale di questo charity album, il brano Astronaut di Damien Rice, registrato con Glen Hansard e Rónan O’Snodaigh.


Il brano inedito, molto atteso dal pubblico, è stato eseguito dal vivo per la prima volta in assoluto a Zafferanata Etnea (CT) a luglio del 2018, durante il Wood Water Wind Tour, che portava l’artista irlandese ad attraversare il Mediterraneo, dall’Italia alla Spagna, in barca a vela. Rice, che non pubblica album dal 2014, ha eseguito dal vivo Astronaut in varie occasioni, come il People Festival (dei fratelli Dressner, The National, NdR) di Berlino, descrivendolo come “una canzone dedicata all’amore incondizionato e all’amicizia”.

“Da quando abbiamo collaborato per la prima volta con Dublin Simon – commenta Mark Logan di Collective Films – abbiamo realizzato cose incredibili insieme, dalla rimasterizzazione di un classico di Phil Lynott alla realizzazione di una performance irripetibile di artisti in tutto il mondo in soli 12 giorni e sotto le restrizioni di Covid-19. Siamo motivati a sostenere Dublin Simon ogni volta che incontriamo una persona in difficoltà per strada o ascoltiamo storie dell’orrore di persone sfrattate dalle loro case. Siamo entusiasti di poter pubblicare un disco straordinario che cattura un momento così importante; un momento in cui artisti provenienti da ogni angolo del paese si sono riuniti per l’occasione, molti dei quali stavano piangendo le proprie perdite durante il Covid-19, per qualcosa che era più grande di loro”.

“Siamo grati a tutti coloro coinvolti nella creazione e promozione di The Busk Record – afferma Catherine Kenny, CEO di Dublin Simon Community – quando ci ha colpito il Covid-19 abbiamo pensato che fosse la sfida più grande che avessimo mai affrontato, ma la realtà è che la nostra sfida più grande è ancora davanti a noi. Un certo numero di persone trascorrerà questo Natale senza fissa dimora. Poiché l’offerta di alloggi rimane ai minimi storici, queste persone non avranno alcuna indicazione di quanti altri Natali dovranno passare in questo modo. Molti altri trascorreranno il Natale a casa temendo che possa essere l’ultimo poiché la crisi del costo della vita porta a non avere neanche il fabbisogno giornaliero necessario. Stiamo facendo tutto il possibile per assistere queste persone ma abbiamo bisogno di tutto l’aiuto possibile da parte del pubblico. Le vendite di questo disco finanzieranno il nostro progetto e serviranno come un barlume di speranza per le seimila persone in difficoltà che fanno affidamento solo sul nostro aiuto”.

La Dublin Simon Community fornisce servizi a oltre 6.000 persone a Dublino, Kildare, Wicklow e Meath, Louth, Cavan, Monaghan, che sono in condizione di emergenza abitativa, senzatetto oppure a rischio di perdere la propria abitazione.The Busk Record, è già disponibile per il pre order su www.thebuskrecord.com e uscirà venerdì, 9 dicembre in formato vinile al costo di € 27,95. Il ricavato sarà devoluto alla Dublin Simon Community per aiutare le persone senzatetto di Dublino e delle contee circostanti. L’album sarà disponibile anche su tutte le principali piattaforme di streaming digitale grazie alla Universal Music Ireland, che ha donato i propri servizi pro-bono al progetto. La track list comprende: Running to Stand Still – Bono & The Busk Choir; Goodnight World – Lisa O’Neill; Astronaut – Damien Rice; In the Half-Light – Laura Quirke; Fitzcarraldo – The Frames;  Young Soldier – Adam Mohammed; Forever Young – Liam O’Maonlai, Lisa O’Neill & The Busk Choir; Ní Ceadmhach Neamhshuim – Louise Mulcahy & Manchán Magan;  Lily – Big Love;  Tá’n t’Ádh Liom – Rónan O’Snodaigh, Myles O’Reilly & Stephen James Smith.  

Pre order, quì: https://www.thebuskrecord.com/

Luana Salvatore

giornalista pubblicista, è editore e direttore responsabile di RioCarnival Music Magazine (dal 2010), nonchè co-fondatrice della omonima fanzine italiana dedicata ai Duran Duran (dal 1987). Laureata in Arti Visive e Discipline dello Spettacolo presso l'Accademia di Belle Arti di Roma (1998), ha scritto una tesi sperimentale in regia cinematografica: "Immagini per la Musica" sull'evoluzione dell'immagine del periodo British Invasion - Internet e sui video musicali. Ha fatto parte della MEDIMEX Academy e collaborato con alcune testate giornalistiche musicali, tra cui Rolling Stone Italia. Si interessa e scrive di Musica, Cinema, Cultura e Lifestyle. Contatti: editor@riocarnivalmagazine.it