DAMIEN RICE LIVE IN ITALIA A MARZO. CONFERMATE LE DATE DI MILANO E UDINE

Damien Rice, l’artista irlandese conosciuto in tutto il mondo per la canzone “The Blower’s Daughter“, dal film Closer di Mike Nichols, tornerà ad esibirsi in Italia la prossima primavera. Due, al momento, le date confermate sul suo sito ufficiale damienrice.com: il 29 Marzo 2023 a Milano, Teatro Dal Verme e il 31 Marzo a Udine, Teatro Nuovo Giovanni da Udine. I biglietti dei concerti saranno messi in vendita, sui circuiti specializzati e su Live Nation, a partire dalle ore 10.00 del prossimo 2 dicembre.

Damien Rice manca dal vivo nel nostro paese dal 2018, quando con il Wood Water Wind Tour, muovendosi su una barca a vela ha attraversato il Mediterraneo, dall’Italia alla Spagna facendo tappa in alcune città per 6 date. Abbiamo seguito tutto quel tour come RioCarnival Magazine, dalla Sicilia alle Isole Baleari, proseguendo anche per il People Festival berlinese, gli articoli pubblicati sono visualizzabili qui.

Rice, che non pubblica album dal 2014, ha recentemente proposto un nuovo singolo, Astronaut: “una canzone dedicata all’amore incondizionato e all’amicizia“, scritta durante l’estate del 2018 e concessa per il progetto benefico: The Busk Record, un album di 49 minuti prodotto dalla Dublin Simon Community insieme a Collective Films che comprende anche le performance di Bono, Glen Hansard, Lisa O’Neill insieme a molti altri. L’album è stato registrato in due notti nella cattedrale di San Patrizio a Dublino, a dicembre del 2021, quando gli artisti si sono riuniti a causa delle restrizioni Covid, che impedivano il tradizionale “Christmas Eve Busk”.

Il nuovo album di Damien Rice, invece, dovrebbe essere in dirittura di arrivo. Fingers crossed!

Luana Salvatore

giornalista pubblicista, è editore e direttore responsabile di RioCarnival Music Magazine (dal 2010), nonchè co-fondatrice della omonima fanzine italiana dedicata ai Duran Duran (dal 1987). Laureata in Arti Visive e Discipline dello Spettacolo presso l'Accademia di Belle Arti di Roma (1998), ha scritto una tesi sperimentale in regia cinematografica: "Immagini per la Musica" sull'evoluzione dell'immagine del periodo British Invasion - Internet e sui video musicali. Ha fatto parte della MEDIMEX Academy e collaborato con alcune testate giornalistiche musicali, tra cui Rolling Stone Italia. Si interessa e scrive di Musica, Cinema, Cultura e Lifestyle. Contatti: editor@riocarnivalmagazine.it