• Lun. Feb 26th, 2024

NUOVO ALBUM DURAN DURAN: PAPER GODS ESCE l’11 SETTEMBRE IN EUROPA

DiLuana Salvatore

Giu 16, 2015

I DURAN DURAN ANNUNCIANO IL NUOVO ALBUM PAPER GODS
IN USCITA IN AMERICA IL 18 SETTEMBRE E UNA SETTIMANA PRIMA NEL RESTO DEL MONDO

IL PRIMO SINGOLO E’ “PRESSURE OFF,” FEATURING JANELLE MONÁE

LA BAND MULTI-PLATINO ANNUNCIA IL TOUR AMERICANO E BRITANNICO

Duran_Duran_ph.Stephanie Pistel
Ph. Stephanie Pistel

 

I fan dei Duran Duran sanno bene che, ogni nuovo album della band, trascina dietro di se un carico di energia incredibile e si preparano a gustare l’attesa, aspettando il giorno che torneranno in Italia a suonare.

Il quattordicesimo album in studio del gruppo si chiama Paper Gods ed uscirà, su etichetta Warner Bros Records, in America il 18 Settembre ed una settimana prima, nel resto del mondo.

Simon Le Bon, Nick Rhodes, John Taylor e Roger Taylor hanno registrato l’album a Londra con i produttori: Nile Rodgers, Mark Ronson, Josh Blair e Mr Hudson.

Il disco si avvale della partecipazione di ospiti speciali quali: Janelle Monáe (nel primo singolo, “Pressure Off”), l’ex chitarrista dei Red Hot Chili Peppers John Frusciante, la cantante canadese vincitrice di un Juno-Award Kiesza, il cantautore britannico Mr Hudson, il violinista Davidé Rossi e l’attrice Lindsay Lohan. L’album è stato mixato da Mark ‘Spike’ Stent.

Paper Gods sarà disponibile in pre-order a breve e “Pressure Off” sarà acquistabile in tutti gli store digitali, nonché su DuranDuran.com questa settimana.

La canzoni in Paper Gods catturano il dualismo e il senso di conflitto che sono il cuore della musica dei Duran Duran. “E’ davvero un ritorno a quello strano mix dei Duran dei primi tempi: il pop dai bordi duri e netti, che convive con il lato scuro, strano e sperimentale” – dichiara John – “E’ qualcosa di essenziale per tutti noi” – aggiunge Nick – “E’ bello poter sollevare l’umore della gente – e il tuo stesso – con un bella dose di puro pop, ma il mondo in cui viviamo non è fatto solo di quella roba, per cui mi sembra assolutamente naturale aver mantenuto un piede nel lato più scuro e gotico della vita”.

Cresce l’attesa, sale l’adrenalina per tutti i fan, già a caccia di scoop e di informazioni sul web, ormai il punto di riferimento principale per chi vive la musica. Diversi erano i tempi in cui, prima di un nuovo album, si faceva la posta sotto i negozi di dischi o si acquistavano i vari ‘Tuttifrutti’, ‘Cioè’ e ‘Ciao2001’, in cerca di notizie oppure per i più fortunati, si aspettavano gli amici di ritorno dall’Inghilterra, che avevao avuto occasione di incontrare la band e facevano girare foto e ‘soffiate’ nei vari ‘fanbook’ e le allegavano nella corrispondenza, a corredo delle lunghissime lettere  con i penpals di turno. I fan dei Duran Duran erano piuttosto organizzati in questo, trovavano le informazioni persino prima dei giornalisti e molti di loro, lo sono diventati.

Le prime session per Paper Gods iniziarono nel 2013, con Mark Ronson e l’ingeniere del suono Josh Blair ancora una volta insieme alla band nel loro studio di registrazione nella zona sud di Londra, come avevano fatto nel 2011 per All You Need is Now, che era stato appunto prodotto da Ronson. Quando Ronson dovette allontanarsi per iniziare a lavorare al suo album, i Duran Duran e Blair chiamarono Ben “Mr” Hudson, collaboratore di Kanye West/Jay-Z, e le session immediatamente si scaldarono. Nell’estate del 2014, Ronson poté di nuovo dedicarsi al progetto, aggiungendo alla produzione di due delle tracce più importanti dell’album Nile Rodgers, da tempo amico e collaboratore della band. Il resto delle canzoni fu prodotto da Josh Blair e la band.

“Abbiamo trovato un nuovo livello d’ispirazione per questo album” – dice Rhodes – “Ci siamo concessi il tempo necessario per realizzare della musica di cui siamo fieri” – aggiunge Le Bon – “Giudico i nostri dischi paragonandoli ai miei preferiti — Horses, Harvest, Let It Bleed, Blue, Transformer, Aladdin Sane. Questi sono dei veri e propri classici. L’unica regola è che devi fare della musica con cui tu possa convivere per il resto della vita”.

Il co-fondatore degli CHIC Nile Rodgers e Mark Ronson hanno scritto e prodotto insieme i brani “Pressure Off” e “Only in Dreams. Rodgers suona anche nel primo singolo di quello che sarà il quattordicesimo album in studio della band. L’amicizia con Nile risale al 1986, il periodo funk dei Duran Duran e dell’album Notorious, che fu co-prodotto con Rodgers. “Notorious è stata una pietra miliare per la band” – dichiara Roger Taylor – “All You Need is Now sicuramente ricordava i nostri primi album ma il nostro punto di partenza qui è stato Notorious. Ci consideriamo fortunati di poter trarre ispirazione dal nostro stesso catalogo – non molti gruppi hanno questa fortuna”.

In una collaborazione supervisionata da China Chow, la band ha lavorato a stretto contatto con Alex Israel, un artista di Los Angeles che ha creato la copertina dell’album. Raffigura un collage d’immagini che fanno riferimento alla storia visiva dei Duran Duran, ognuna messa come un adesivo su una riproduzione del dipinto di Israel “Sky Backdrop”. Il logo della band e il design grafico sono di Brian Roettinger.

Oltre alle notizie sull’album, i Duran Duran hanno annunciato che parteciperanno a una serie di festival estivi, a cui seguiranno diversi concerti in America a Settembre e Ottobre e un tour in UK che partirà alla fine di Novembre.

Formatisi a Birmingham nel 1978, i Duran Duran sono uno dei gruppi culturalmente e commercialmente più influenti di tutti i tempi, in cima alle classifiche di tutto il mondo negli ultimi tre decenni, con alle spalle più di 100 milioni di dischi venduti in tutto il mondo. La band ha ricevuto diversi Grammy, BRIT, Ivor Novello e MTV Video Music Lifetime Achievement Awards come pure un 20th Century Style Icon Award dalla città di Milano! A Luglio, riceveranno lo Spotify UK Lifetime Achievement Award. Innovatori instancabili, sono sempre all’avanguardia della musica, della moda, dell’arte, della tecnologia e del cinema – un gruppo unico che non smette mai di affascinare.

Il tour dei Duran Duran comincerà al Sonar by Night Festival di Barcellona, al momento non è stata ancora annunciata nessuna data italiana, ma la band ama così tanto l’Italia, che non tarderà a comunicare le date dei concerti nel nostro paese.

Tutte le date dei prossimi concerti, in home su duranduran.com

Luana Salvatore – luana@riocarnivalfanzine.com
twitter_logo_luana-300x24

Luana Salvatore

giornalista pubblicista, è editore e direttore responsabile di RioCarnival Music Magazine (dal 2010), nonchè co-fondatrice della omonima fanzine italiana dedicata ai Duran Duran (dal 1987). Laureata in Arti Visive e Discipline dello Spettacolo presso l'Accademia di Belle Arti di Roma (1998), ha scritto una tesi sperimentale in regia cinematografica: "Immagini per la Musica" sull'evoluzione dell'immagine del periodo British Invasion - Internet e sui video musicali. Ha fatto parte della MEDIMEX Academy e collaborato con alcune testate giornalistiche musicali, tra cui Rolling Stone Italia. Si interessa e scrive di Musica, Cinema, Cultura e Lifestyle. Contatti: editor@riocarnivalmagazine.it