• 19/06/2024

Market Sound, a Milano due mesi con jazz, Neil young e i miti punk

DiChristian D'antonio

Mar 15, 2016
28-6 Holidance
foto: stampa

Da un’agenzia (organizzatrice) che si chiama Punk for Business ci si doveva aspettare un cartellone “punk”, nel senso più trasversale del termine. In tre anni, Tomaso Cavanna e i suoi collaboratori e creativi si sono fatti conoscere in tutta Italia per la capacità di portare nella Penisola artisti e trend che difficilmente transitavano qui.

Dopo l’exploit dell’Estathé Market Sound nell’anno di Expo, a Milano (stessa location riconvertita, i Mercati Generali) torna il Market Sound, stavolta senza lo sponsor Ferrero che tanto aveva caratterizzato l’immagine del festival nel 2015. Tempo di ripensare a modi e bilanci, in assenza del traino internazionale di Expo, ma anche tempo di novità.

La seconda edizione di MARKET SOUND si terrà dal 4 giugno al 7 agosto 2016, con un programma che offrirà musica live con grandi nomi italiani e internazionali, quality street food e puro divertimento per tutte le età, e che tenta di superare le oltre 400.000 presenze del 2015. Ci riuscirà, perché la capienza degli eventi è salita dai 125000 ai 15mila paganti, si punta anche sul richiamo di artisti che fanno da traino ad altri (100 vip hanno scelto il Market Sound l’anno scorso per il loro svago serale).

PRIME CONFERME

NEIL YOUNG & PROMISE OF THE REAL (18 luglio), il veterano del rock’n’roll e “padre della musica rock con Springsteen e Dylan”, dice l’organizzatore Cavanna. THE CHEMICAL BROTHERS (22 luglio), i due deejay e produttori inglesi Tom Rowlands e Ed Simons tornano in Italia per un’unica data con il loro ultimo lavoro “Born in the echoes”.

Un ritorno atteso è quello degli OFFSPRING (13 giugno) che mancano dal nostro paese da ben quattro anni. Ad accompagnare la band californiana ci saranno i Pennywise, istituzione del punk rock con i loro quasi 28 anni di carriera e i Good Riddance, altro nome di punta del melodic hardcore. I TAME IMPALA (5 luglio), saliranno sul palco dei Market Sound per una nuova e unica data in Italia. BAD RELIGION (1 luglio) la band punk rock per eccellenza, made in California. Nelle prossime settimane sul sito www.marketsound.it verranno annunciati tutti gli appuntamenti che riempiranno 40 giornate su 60 programmate. Ma a Punk For Business non nascondono l’ipotesi di prolungamento: “La concessione è per sei mesi e anche se ad agosto il nostro mestiere si fa difficile perché tutti sono via, stiamo comunque pensando a date anche a settembre”.

Intanto, di sicuro ci sono anche le conferme dei format che tanto successo hanno riscontrato l’anno scorso, insieme a tante novità: Deejay Time (11 giugno), Holi Dance Festival (26 giugno), Zarro Night – Schiuma Party (9 luglio), Cosplay Party (16 luglio).

Torna anche il Blue Note Sunday Music Village, le domeniche dedicate al miglior Jazz italiano.

Il festival, promosso da So.ge.Mi con il sostegno del Comune di Milano, è organizzato da Punk For Business, in collaborazione con AADV Entertainment. Nei weekend, quest’anno a partire dal venerdì, appuntamenti gratuiti, spettacoli per bambini e tornei sportivi. Verrà allestito un parco divertimenti per bambini, dotato di assistenza con personale qualificato. Inoltre, ci sarà uno spazio dedicato agli Europei di calcio dove verranno trasmesse tutte le partite. Quest’anno, Punk for Business gestirà direttamente l’area food, dando valore ai prodotti dei Mercati a Km 0.

Christian D’Antonio

Christian D'antonio

Christian D'Antonio (Salerno, 1974) osserva, scrive e fotografa dal 2000. Laureato in Scienze Politiche, è giornalista professionista dal 2004. Redattore di RioCarnival. Attualmente lavora nella redazione di JobMilano e collabora con Freequency.it Ha lavorato per Panorama Economy, Grazia e Tu (Mondadori), Metro (freepress) e Classix (Coniglio Ed.)