• 24/06/2024

ESCE IL NUOVO ALBUM DI RICHARD HAWLEY

DiLuana Salvatore

Mag 13, 2012

E’ disponibile negli store digitali, da martedì 8 maggio, il nuovo disco di Richard Hawley “Standing At The Sky’s Edge” pubblicato su etichetta Parlophone. L’album, il sesto dell’artista inglese, arriva a distanza di 3 anni dal successo dell’acclamato “Truelove’s Gutter’(vincitore di un Award) ed è stato anticipato dal singolo “Leave your body behind you”.

Registrato allo Sheffield’s Yellow Arch Studio nel 2011, “Standing At The Sky’s Edgesegna una svolta significativa per Hawley. L’album è un euforico assalto sonoro ai sensi, incanala elementi di psichedelia, space rock con riff pesanti, crudi e viscerali assoli di chitarra – senza tralasciare momenti più intimi e familiari – che sorprenderanno i fan e amici di Hawley.

Esplorando liriche riguardanti temi come l’amore, la perdita, la redenzione e altre aree più oscure della condizione umana, Hawley pubblica un album di narrazione inquietante e di esplorazione cosmica, cantato con il ricco baritono che lo contraddistigue e accompagnato strumentalmente da un epico viaggio musicale nel glorioso e minaccioso Technicolor. Nella tradizione dei precedenti album di Hawley, il titolo è ispirato ad una zona di Sheffield.

Hawley, parlando dell’album, dice: “Volevo spostarmi dalle orchestrazioni del mio album precedente e fare un live album con due chitarre, un basso, una batteria e rumori di razzi!”

Questa la tracklist:She Brings The Sunlight”, “Standing At The Sky’s Edge”, “Time Will Bring You Winter”, “Down In The Woods”, “Seek It”, “Don’t Stare At The Sun”, “The Wood Collier’s Grave”, “Leave Your Body Behind You”, “Before”.

ww.richardhawley.co.uk

http://www.facebook.com/RichardHawleyOfficial

http://www.youtube.com/richardhawleymusic

Luana Salvatore

Giornalista pubblicista, dal 2010 è editore e direttore responsabile di RioCarnival Music Magazine, nonchè co-fondatrice della omonima fanzine italiana dedicata ai Duran Duran (1987). Laureata in Arti Visive e Discipline dello Spettacolo presso l'Accademia di Belle Arti di Roma (1998), ha scritto una tesi sperimentale in regia cinematografica: "Immagini per la Musica" sull'evoluzione dell'immagine del periodo British Invasion - Internet e sui video musicali. Ha fatto parte della MEDIMEX Academy e collaborato con alcune testate giornalistiche musicali, tra cui Rolling Stone e Billboard. Si interessa e scrive di Musica, Cinema, Cultura e Lifestyle. Contatti: editor@riocarnivalmagazine.it