• 20/05/2024

UN PICCOLO NATALE IN PIU’ PER BAGLIONI

DiChristian D'antonio

Ott 28, 2012

Per il suo disco di Natale Claudio Baglioni si è affidato a Geoff Westley, il produttore/pianista che già aveva lavorato per lui su Avrai e Strada Facendo. Solo oggi è stata diffusa in anteprima l’immagine di copertina del disco ma sulla tracklist vige un riserbo insolito per il cantante. Anche perché questa è la prima vera nuova incisione per Baglioni da anni, anche se si dovrebbe trattare di una raccolta di cover. L’anno scorso era uscito il 30ennale di Strada Facendo, un paio d’anni fa QPGA e poi tante raccolte e rifacimenti. L’ultimo inedito del cantautore romano è del 2007.

Grazie ad alcune ricerche, però, siamo riusciti a sapere che nell’album (che dovrebbe avere più di 25 brani) ci saranno classici (Stille Nacht, Let It Snow), alcuni rifacimenti in italiano scritti dallo stesso Baglioni (come Winter Wonderland e Have yourself a Merry Little Christmas che dovrebbe essere la canzone che presta ilt itolo all’album) e alcuni brani della tradizione natalizia europea. In attesa di vedere se queste winter songs faranno breccia nel pubblico come i dischi di successo del recente passato di Sting e Bocelli, Baglioni ha già annunciato che ritornerà dal vivo con una serie di show a Roma e Milano.

Dal 26 al 30 dicembre e 2 e 3 gennaio sarà all’Auditorium Parco della Musica di Roma con “Dieci dita” che replicherà dal 10 al 14 gennaio al Teatro degli Arcimboldi di Milano. Il modello dis pettacolo è quello che il cantante ha portato l’anno scorso in tour con un pianoforte e la sua voce soltanto, senza copione e senza scaletta. Eseguirà col pubblico i brani che gli vengono in mente.
CHRISTIAN D’ANTONIO

acquista tuoi biglietti su VIAGOGO

Christian D'antonio

Christian D'Antonio (Salerno, 1974) osserva, scrive e fotografa dal 2000. Laureato in Scienze Politiche, è giornalista professionista dal 2004. Redattore di RioCarnival. Attualmente lavora nella redazione di JobMilano e collabora con Freequency.it Ha lavorato per Panorama Economy, Grazia e Tu (Mondadori), Metro (freepress) e Classix (Coniglio Ed.)