• 19/06/2024

Kygo, trionfo a Milano in attesa di Cloud Nine

DiChristian D'antonio

Apr 6, 2016

kyogo
Kygo è uno dei dej e musicisti di elettronica più popolari del momento. Da quando ha firmato per la Sony le sue quotazioni in un solo anno sono schizzate, con il record di play su Spotify a quota un miliardo. Kygo ha trasportato il suo gusto per il piano melodico nel mondo dell’elettronica ed è diventato con successi come….il re della tropical house.
Alla data milanese del suo tour, non c’era il tutto esaurito ma comunque migliaia di persone in festa, il che è piuttosto straordinario visto che si tratta di un tipo di musica che solitamente si ascolta in altri posti. Questo significa che Kygo è davvero un artista pop a tutto tondo, che con le sue tastiere e campionamenti riesce a infiammare i cuori del suo pubblico come un rocker affermato.
Prova ne sono le sue collaborazioni con il mondo del pop. Al Forum di Milano ha suonato un pezzo a cui ha lavorato con John Legend, ha riproposto I See Fire con Ed Sheeran ma  non la Take On Me dei suoi connazionali A-Ha. Guardate questo video del concerto del Nobel lo scorso dicembre: https://www.youtube.com/watch?v=HXdUKN4XSEM. Oltre a vedere un Morten Harket in gran forma, non solo vocale, qui si capisce bene perché Kygo è tanto amato. Costruisce un universo nuovo attorno a canzoni pop celebri e non. Riesce con il suo tocco tropical a farci immaginare mondi lontani, il che è abbastanza singolare, visto che Kygo arriva dalla fredda Bergen in Norvegia e si è formato alla facoltà di economia di Edimburgo. A questo punto aspettiamo con curiosità il primo vero album di questo artista, Cloud Nine, che verrà rilasciato a maggio.

Christian D’Antonio

Christian D'antonio

Christian D'Antonio (Salerno, 1974) osserva, scrive e fotografa dal 2000. Laureato in Scienze Politiche, è giornalista professionista dal 2004. Redattore di RioCarnival. Attualmente lavora nella redazione di JobMilano e collabora con Freequency.it Ha lavorato per Panorama Economy, Grazia e Tu (Mondadori), Metro (freepress) e Classix (Coniglio Ed.)