• 24/06/2024

Emergenti: Gabriele Muselli Il Millennial dell’electro-rock alla conquista con Fade

Diredazione

Mag 4, 2017
gabriele-muselli-fade-press-1
Foto: press/San Nolo

Gabriele Muselli, ha solo 19 anni ed è un cantautore generazione Millennial di Milano, si è classificato secondo al recente San NoLo, il festival semi-serio che ha esordito quest’anno nel quartiere dei creativi a Nord di Loreto. Ha presentato un pezzo scritto e arrangiato da lui stesso (con Fabio Scotta e Jari Brontesi) che ora ha registrato ai Bullz Studios del produttore Yazee, con master da Icaro Tealdi).
Fade è una canzone frutto della disillusione e dell’esigenza di riscossa di un ragazzo della digital age che più 2017 non si può. Un pezzo scontento e di rimonta al tempo stesso, con un testo in inglese che rivela tutta l’insaziabile voglia di espressione di creatività di Gabriele. Che inconsapevolmente rivela una vena post-punk attualizzata con l’elettronica di cui fa abilmente uso nella musica e un’ispirazione lirica di rara efficacia per un musicista della sua età. Uno dei passaggi chiave del testo è:

Fade/Walking around with no face/and feeling like we’ve got no place to stay/away a day/nothing we could leave behind/but you got faith

gabriele-muselli-fade-premiazione-san-nolo-2017
Foto: Muselli durante la premiazione del San NoLo festival. Press/San NoLo

Riccardo Poli, giornalista e promotore di San NoLo, ricorda il momento di soli tre mesi fa in cui ha scoperto questo giovane talento: “Abbiamo sentito Fade durante una domenica di sole ed eravamo ancora nelle fasi di selezione della rosa dei dodici cantanti di SanNolo. Un suono originale per una canzone che si apre e si chiude come un fiore con l’arrivo della luce e il ritorno dell’ombra. La capacità indiscussa di un ragazzo così giovane che sul palco emoziona il pubblico con suoni elettronici e con una voce e un testo che lo raccontano nel profondo. Fade è una sorta di manifesto della generazione Z”.

Della sua musica il cantautore dice: “C’è solo un modo per distinguersi dalla marea di proposte musicali: lanciare un messaggio che sia interprete di una voce generazionale che appartiene a chi la fa. Le mie lyrics nascono da collage di frasi scritte su un quaderno di appunti che parlano a me e ai miei coetanei ma anche a chi cerca conforto nella musica. La mie canzoni sono un aiuto ma anche una richiesta di aiuto. La vita può essere cambiata davvero da una canzone. A volte anche da un dettaglio celato che si rivela col tempo”.

Della musica attuale dice: “Non mi piace la deriva impersonale dei pezzi di oggi. L’omologazione non mi attira. Privilegio l’autenticità, se poi è associata a un ritornello catchy ancora meglio. Ascolto musica di tutti i generi e sono molto esigente con gli artisti che seguo da anni. Mi dispiace a volte restarne deluso”.

Gabriele Muselli subito è stato “adottato” da una comunità di attori, registi, artisti che vivono in zona NoLo e lo supportano sui social media e nelle sue prime performance live. “Per me – dice – esordire a NoLo è stata una rivelazione, perché studio graphic design e art direction e vedere come le sensibilità artistiche di diversa provenienza possono interagire è stato entusiasmante. Così mi sono deciso a chiedere a Matteo Castelli, compagno delle scuole elementari che ora studia arte, di disegnare una copertina originale per il singolo. Voglio che il mio esordio da indipendente tocchi varie espressioni artistiche”.
Petra Loreggian, speaker di Rds e personalità di spicco del music business italiano, ha questo ricordo della sua partecipazione in giuria a San NoLo: “Gabriele Muselli è stato il cantante tra i partecipanti a San Nolo che più mi ha colpito. Incarnava ciò che stavo cercando e la mia idea di talento emergente. L’ idea musicale è ottima, non sfocia nella solita trap ma cerca qualcosa di più elettronico, si orienta verso un suono del futuro che a me piace moltissimo”.

Fade è appena uscita ed è stato un boom di consensi e simpatia per un giovane che si è accostato alla musica da autodidatta, prima confrontandosi con l’elettronica e poi approdando in maniera naturale alla scrittura della sua prima canzone pop. In attesa del primo EP di Gabriele Muselli, Fade è disponibile sulle seguenti piattaforme:

iTunes: https://itunes.apple.com/gb/album/id1227791907?app=itunes

Google Play:
https://play.google.com/store/music/album/Gabriele_Muselli_Fade?id=Bohxytooahxb7varat7dcyyodna

Amazon:
https://www.amazon.it/dp/B06ZYKR4QN/ref=sr_1_2?ie=UTF8&qid=1492757004&sr=8-2&keywords=gabriele+muselli+fade

Spotify:
https://open.spotify.com/album/2DCJWg2xAvnulggzP0BeEw

Gabriele Muselli Social

Facebook:
https://www.facebook.com/gamuselli/

Instagram:
https://www.instagram.com/dipdoze/?hl=it

 

redazione

RioCarnival Magazine è una testata giornalistica, regolarmente registrata. Musica, Cinema, Televisione, Cultura e Lifestyle. Contatti: redazione@riocarnivalmagazine.it