• Lun. Feb 26th, 2024

A X Factor 2014 attesi Tiziano Ferro e Charlie XCX

DiChristian D'antonio

Ott 22, 2014

Il servizio speciale di Christian D’Antonio

Foto: Christian D'Antonio
Foto: Christian D’Antonio

 

Lui è il cantautore italiano più venduto degli ultimi anni, lei la rivelazione del pop inglese che è stata appena chiamata da Lorde (in coppia con Simon Le Bon) anche a cantare sulla colonna sonora del nuovo Hunger Games, Kingdom.

Si tratta di Tiziano Ferro, che esce il mese prossimo con una raccolta, e Charlie XCX, la brunetta di Boom Clap, tormentone estivo, che si esibiranno a partire dalla prima puntata del nuovo X Factor, il programma italiano di musica più seguito attualmente. Si riparte quindi con i live, e i grandi ospiti, del giovedì sera su Sky Uno (in diretta dalle 21,10). E si riparte con una giuria parzialmente rinnovata (Morgan, Fedez, Mika e Victoria Cabello) con uno sprint che mai si era visto prima. Ricordate quando l’obiettivo della prima serie targata Sky era il milione di ascoltatori? La scommessa era stata lanciata da Simona Ventura, che quest’anno non c’è. E proprio quest’anno quell’obiettivo è stato superato con le puntate “preparatorie” che hanno avuto in media 1,2 milioni di spettatori. Grazie a questo grande lancio (che ha fatto di Sky Uno il quarto canale più seguito della tv italiana, nonostante raggiunga solo il 20% della popolazione, si vede in abbonamento) X Factor conta di fare l’ennesimo botto, con la guida del sempre pronto e frizzante Alessandro Cattelan, in attesa del gran finale l’11 dicembre che decreterà il vincitore.

Le novità sono spiegate da Mika: “Siamo quelli più coraggiosi, perché sperimentiamo e proponiamo canzoni che non sono conosciute al grande pubblico ma lo diventeranno. All’estero non è così”. Per Morgan l’avventura è sempre stimolante: “Dico ai miei ragazzi che la vera musica nasce sempre dalla crisi e quindi li metto in crisi con le mie scelte”. Più morbida Victoria Cabello: “Un’esperienza molto interessante perché per me è un’occasione per togliermi la luce addosso e dedicarmi ai ragazzi che fa bene e mi fa anche emozionare”. Alla new entry è stata assegnata la categoria Under 25 donne: Camilla Andrea Magli, pugliese dall’animo fragile, Ilaria Rastrelli, la sedicenne fiorentina che ha già suscitato polemiche, Vivian Grillo, italo-americana separata dal fratello con cui si era presentata alle audizioni.

Ognuno dei giudici ha un suo profilo che cattura l’attenzione del pubblico, che è anche il gioco su cui Sky punta. Ed è un gioco riuscito, se nella demografia più accattivante (che è il target giovanissimo) il seguito cresce a dismisura. Fedez è attualmente alla seconda settimana al primo posto della classifica italiana col suo album ed è inevitabilmente il personaggio musicale del momento. Involontariamente al centro anche di una polemica politica su Twitter, guida la squadra degli under 24 uomini: Lorenzo Fragola, il catanese con anima Brit pop, Leiner Riflessi, il colombiano che balla e suona, Madh, il sardo contestato da Morgan perché “imita Mengoni”.

Mika è il personaggio più twittato, Morgan il più irriverente e inseguito, anche se dichiara di disprezzare “l’asocialità dei social network”. Al cantante monzese sono capitati i gruppi vocali, che sono un po’ la spina nel fianco del programma (si vedano i primi vincitori Aram Quartet da cui poi è uscito Antonio Maggio). Quest’anno ha in squadra il quintetto degli Spritz For Five, il terzetto The Wise, il duo campano Komminuet.

Fedez, che invece sui social ci è nato rivendica l’appartenenza: “Stiamo parlando comunque di tv che non è proprio un mezzo che porta la gente in piazza. Cambia il contesto ma il risultato è lo stesso. Io leggo molto le reazioni di chi mi scrive”. Mika non è d’accordo: “Mi mette in imbarazzo, specie twitter, non riesco a seguire tutto”. Il cantante anglo-libanese dirige la squadra degli over 25: “In inglese over significa anche terminato. Ecco io vorrei che questi ragazzi fossero tirati dentro la musica come a un debutto, perché nulla è perso”. In squadra con lui Emma, scozzese trasferita in Italia, Mario Garruccio, 34 anni con la faccia meno televisiva di tutti ma di grande comunicativa, Diluvio, romano rapper che è l’antitesi sulla carta al suo giudice.

Una che se ne sta alla larga, con sagace spirito da finta outsider, è la rientrata Mara Maionchi che avrà uno spazio tutto suo, ogni giovedì dopo il live, che si chiama come di consueto Xtra Factor. “Nella vita può capitare di tutto e io che ero discografica ora sono personaggio televisivo. Però con tutti questi social non ho molto feeling e quindi mi hanno affiancato a giovani. Finché va, io ci sono, se non va bene vuol dire che mi cacceranno”.

CHRISTIAN D’ANTONIO

Christian D'antonio

Christian D'Antonio (Salerno, 1974) osserva, scrive e fotografa dal 2000. Laureato in Scienze Politiche, è giornalista professionista dal 2004. Redattore di RioCarnival. Attualmente lavora nella redazione di JobMilano e collabora con Freequency.it Ha lavorato per Panorama Economy, Grazia e Tu (Mondadori), Metro (freepress) e Classix (Coniglio Ed.)