• 25/05/2024

A 17 anni Alessandro Casillo è la popstar degli studenti

DiChristian D'antonio

Mag 14, 2014

Cover_#ALE_b

 

“Ci possiamo sentire quando esco da scuola prima di fare i compiti”? Sembra la telefonata dal gusto di “indietro nel tempo” ma è letteralmente quanto è successo per accordarci e sentire al telefono Alessandro Casillo, 17 anni appena compiuti, da Milano. Casillo è stato al numero 2 della classifica italiana di recente con il suo album #ALE”, che è già la seconda esperienza discografica. Si definisce “studente per mantenermi un piano B” ma la cosa che vuole più fare “è la mia carriera musicale, che è appoggiata dai miei genitori, che però vogliono pure che porti a casa il diploma”.

La storia di Casillo “figura pubblica” parte nel 2011 quando partecipa alla seconda edizione dello Show di Canale 5 “Io Canto”, dove vince 8 puntate su 10 e si aggiudica il premio della giuria tecnica guidata da Mogol. Al suo attivo ha un premio dalla Regione Lombardia, l’Instant Book dal titolo “E’ vero – Da Io Canto a Sanremo – Appunti, emozioni, momenti”, un diario di viaggio di questo momento magico descritto attraverso immagini esclusive, pensieri, incontri, ed emozioni impresse nella vita di Alessandro. E pure una vittoria a Sanremo categoria giovani (che non potette ritirare la sera della premiazione perché oltre mezzanotte i minorenni non possono comparire in Rai). Quello era Sanremo 2012. Ora c’è il disco con un tour tutto suo. “La cosa più incredibile che mi è capitata – ci dice mettendo da parte per qualche minuti i libri di scuola – è stata la vittoria Sanremo, inaspettata a 16 anni. E poi l’esordio di questo disco nella classifica italiana, dopo Bruce Springsteen, prima di Ligabue. Il che è un miracolo per chi è come me al solo secondo disco pubblicato”.

Viene da chiedergli come vive la doppia vita di cantante di successo e studente “controllato” dai genitori: “I fan sono sempre più carini, i miei compagni di scuola sono bravi e chi mi segue da lontano è fantastico perché sono loro a sostenermi e io attraverso internet faccio di tutto per dare la mia gratitudine”.

Ci spiega che per le date del tour (il 13 maggio all’Alcatraz di Milano, il 17 maggio al Teatro ABC di Catania, il 24 maggio all’Orion Club di Roma e il 25 maggio all’Arenile di Napoli. I biglietti dei concerti, una produzione Massimo Levantini per Live Nation,  per biglietti Ticketone e nelle prevendite abituali (infoline: 0253006501- info@livenation.itwww.livenation.it) c’è una vera band: “Dal vivo i miei compagni sono molto giovani, con 2 chitarristi, basso e batteria, mi piace fare una cosa completa e mi fa piacere che alcuni dei musicisti cantino pure”. Per il resto dell’estate, punta ai Music Awards: “Sarò tra i 10 giovani dei music awards, speriamo bene”.

CHRISTIAN D’ANTONIO

Christian D'antonio

Christian D'Antonio (Salerno, 1974) osserva, scrive e fotografa dal 2000. Laureato in Scienze Politiche, è giornalista professionista dal 2004. Redattore di RioCarnival. Attualmente lavora nella redazione di JobMilano e collabora con Freequency.it Ha lavorato per Panorama Economy, Grazia e Tu (Mondadori), Metro (freepress) e Classix (Coniglio Ed.)